Messaggio

PROGRAMMA DI EDUCAZIONE AL LAVORO PER GIOVANI E ADULTI CON DIAGNOSI DI AUTISMO AD ALTO FUNZIONAMENTO E SINDROME DI ASPERGER

 

PREMESSA

L’accesso al mondo del lavoro costituisce fondamentale momento dell’inizio della “vita adulta” per ogni giovane.
I giovani con Autismo ad Alto Funzionamento o Sindrome di Asperger vivono particolari difficoltà sia in ingresso che in itinere, legate specificamente alla loro condizione. L’attenzione verso tali difficoltà  è generalmente assente nei programmi educativi a loro rivolti.
Il mondo del lavoro, a sua volta, non conosce affatto le caratteristiche peculiari della “condizione autistica ad alto funzionamento”.
Esistono quindi forti rischi di insuccesso, di disagio e di frustrazione, anche in contesti “protetti”.
La Cooperativa Giuliaparla ha condotto esperienze di educazione al lavoro con iniziative a carattere collettivo in contesto protetto (in collaborazione con l’Istituto Agrario G. Garibaldi di Roma) e individuali (brevi “sperimentazioni” pratiche, tutoraggio/job coaching per giovani con SA inseriti nel mondo del lavoro).
Il presente Programma vuole offrire educazione e supporto nella ricerca e nella gestione del rapporto col mondo del lavoro.

OBIETTIVI

  • Individuazione delle proprie abilità e delle proprie aspirazioni per la vita adulta: il lavoro.
  • Conoscere il mondo del lavoro e le sue regole.
  • Sperimentare il contesto lavorativo attraverso esperienze pratiche.
  • Saper valutare la propria prestazione e le risposte dell’ambiente.
  • Imparare a cercare un lavoro.
  • Conoscere i propri diritti e i propri doveri.

 

METODOLOGIA

Accesso al programma: colloquio/i individuali, con la famiglia, valutazione dei punti di forza/debolezza ecc.
Scelta concordata del setting di sperimentazione pratica ( es: ristorazione, segreteria, dog sitting ecc.), degli orari e della durata.
Colloqui con i datori di lavoro, per chi ha già in corso esperienze lavorative o di tirocinio.
Sperimentazione pratica (da 3 a 6 mesi) con affiancamento di un educatore (job coaching).
I programmi di sperimentazione saranno modulati individualmente.
Affiancamento e sostegno nella ricerca delle possibilità esistenti sul territorio per un inserimento lavorativo, di tirocinio, di stage ecc.
Verifiche in itinere e conclusive.
Verifica delle possibilità di un inserimento lavorativo reale presso alcuni dei setting proposti.

 

 

Ultimo aggiornamento (Giovedì 05 Settembre 2013 15:45)

 
Notizie flash

Il 2 Aprile saremo presenti per info sulle attività della cooperativa e sugli eventi futuri dedicati ai nostri ragazzi all'Ospedale Bambin Gesù di San Paolo, in occasione del convegno organizzata nella Giornata Mondiale della Consapevolezza sull'autismo".

 

Ecco il programma

 
 
 
 
Il Corriere della Sera scrive della Trattoria Sociale "Articolo 14".